Denti gialli: scopriamo le principali cause e i possibili rimedi

denti gialli centre point dental clinic london

Un sorriso spento, non è piacevole da mostrare. Spesso il motivo per cui non sfoggiamo il famoso “sorriso a trentadue denti” è semplice: denti gialli, rovinati, brutti da esibire.
I denti gialli sono uno dei problemi estetici più diffusi e più sofferti a causa dell’impressione che restituiamo al prossimo, mancanza di cura e scarsa igiene dentale. Di solito questo difetto può essere causato anche dal fumo, da alimenti ricchi di pigmenti come vino, caffè e tè o dall’invecchiamento.

A rovinarsi per prima è proprio lo smalto, la superficie bianca che ricopre i denti, e che una volta consumato lascia spazio alla dentina, lo strato inferiore con un colore che tende al marroncino. Il primo consiglio è quello di curare molto attentamente l’igiene orale. Ma se questo non bastasse?

Al di là del normale invecchiamento dei denti, dati dall’età, è utile evitare alcuni “atteggiamenti” che possono danneggiare lo smalto e quindi ingiallire i denti. I consigli più utili: evitare il fumo, non fare abuso di bevande come il caffè, evitare cibi acidi, pieni di coloranti e farmaci che possono andare a danneggiare il dente.

Esistono alcuni rimedi naturali per proteggere lo smalto o risolvere il problema dei denti gialli, a partire dall’utilizzo del bicarbonato di sodio che a rimuovere le macchie e la placca. Anche la salvia ha un effetto sbiancante sui denti gialli.

Il modo più semplice per evitare ma soprattutto eliminare il problema dei denti gialli è rivolgersi ad un dentista e sottoporsi ad una periodica pulizia dentale o al trattamento sbiancante professionale. Si tratta di un procedimento in cui viene cosparso un particolare gel sui denti, in una o più sedute, per poi applicare delle potenti lampade che agiscono sul prodotto. In questo modo il dentista va ad eliminare le macchie gialle presenti sui denti.