Apparecchio invisibile: la nuova frontiera dell’ortodonzia

L’apparecchio invisibile è la rivoluzione ortodontica che i più scettici stavano aspettando. Scordatevi quell’ammasso antiestetico di ferrame che vi viene in mente quando pensate ad un apparecchio ortodontico: l’apparecchio invisibile muta radicalmente l’idea di ortodonzia.

Avvalendosi dell’uso di particolari tecniche innovative, l’ortodonzia invisibile permette un perfetto allineamento dei denti attraverso strumenti non visibili all’esterno. Questo favorisce una maggiore propensione verso la cura ortodontica da parte di quei pazienti che, soprattutto in età adulta, preferiscono non sottoporvisi a causa dell’imbarazzo o del disagio creati dall’evidenza della strumentazione.

L’utilizzo dell’apparecchio ortodontico in età adulta si sta diffondendo sempre più negli ultimi anni: alla base non vi è soltanto la volontà di perfezionare il proprio sorriso, ma anche la necessità di risolvere dei problemi di malocclusione non curati in età infantile o insorti in un secondo momento. I vantaggi risultanti dall’utilizzo dell’apparecchio dentale non sono però solamente estetici, ma anche igienici: una dentatura perfettamente allineata agevola la pulizia giornaliera e rende più difficile la sedimentazione della placca negli spazi interdentali, riducendo al minimo il rischio di carie.

Esistono diverse tipologie di ortodonzia invisibile che rendono il trattamento meno sgradevole dal punto di vista estetico:

  • brackets in ceramica: ai tradizionali brackets in metallo vengono sostituiti degli attacchi in ceramica bianca dalla superficie lucida, che rendono meno evidente lo scarto cromatico con la superficie dei denti e più naturale l’effetto;
  • Invisalign: si tratta dell’utilizzo di particolari mascherine in plastica trasparente realizzate su misura per la dentatura del paziente. L’estrema comodità di questo trattamento ortodontico invisibile è data non soltanto dalla minore, se non quasi nulla, visibilità dell’apparecchio, ma anche dalla sensibile riduzione dei fastidi causati dai brackets fissi in metallo. Le mascherine “invisalign” sono infatti rimovibili: esse possono essere temporaneamente asportate al momento dei pasti e della pulizia dei denti. I dentisti consigliano ovviamente, per una più rapida efficacia del trattamento, di indossare l’apparecchio invisibile per almeno 16/18 ore al giorno. Il trattamento prevede la sostituzione bisettimanale della mascherina e degli effetti graduali di allineamento e regolarizzazione della dentatura.

  • ortodonzia linguale: questo tipo di cura consiste nell’applicazione dei brackets fissi e del filo metallico nella parte interna della superficie dei denti, quella non visibile all’esterno. Questo trattamento consente quindi un’azione costante sui denti assolutamente discreta, ma ugualmente efficace.

È evidente che la scelta dell’apparecchiatura più appropriata al singolo caso varia a seconda della gravità dei difetti da correggere e dei problemi su cui intervenire: per questo vi invitiamo a prenotare una visita di controllo presso Centre Point Dental Clinic durante la quale i nostri specialisti sapranno valutare la situazione e scegliere l’apparecchio invisibile più adatto a voi.